Il Forum del Premio Gaber

Versione completa: Reggio Emilia - "Let's Dance"
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
[Immagine: Premio%20Gaber%202014%20Lets%20Dance.jpg]

Regione: Emilia Romagna
Provincia: Reggio Emilia
Località: Reggio Emilia
Organismo: Associazione Sportiva Dilettantistica Culturale e Sociale
Denominazione: "Let's Dance - Centro permanente danza"

Ha partecipato: 5a edizione 2014
Sezione: Teatro
Titolo del progetto: La giostra degli Amleto
Legale Rappresentante: Claudio Lotti
Referenti: Lia Gallinari
Gruppo di lavoro: --
-----------------------------------------

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Lo spettacolo “La Giostra degli Amleto” è parte di un più ampio progetto di sensibilizzazione ed elaborazione dell’integrazione dal titolo Danzability che da novembre a dicembre 2013 si è sviluppato attraverso un laboratorio di teatro-danza intensivo in un’unica classe di lavoro per i ragazzi del gruppo Danzability (danza) guidato dalla coreografa Laura Matano e dalla danzatrice Federica Formentini e del gruppo Zero Favole (teatro) guidato dal regista Stefano Masotti e dalla sua assistente Sara Brambati.
Un lavoro congiunto di ricerca espressiva attraverso i due linguaggi artistici.
I ragazzi partecipanti sono disabili, molti con gravissime disabilità fisiche e cognitive che, con l’affiancamento di volontari e di un gruppo di artisti, ha potuto dedicare il proprio tempo alla realizzazione di un percorso creativo ed espressivo con il fine della realizzazione di uno spettacolo.
Il laboratorio, oltre ad avere avuto un’alta valenza artistica ed esperienziale per i ragazzi aderenti al progetto, ha avuto come fase centrale il confronto degli stessi con l’impegno e la responsabilità di costruire all’interno del percorso di attività, una piece teatrale, con ruoli definiti, differenti competenze, ricerca espressiva, capacità di coordinamento e disciplina per arrivare consapevolmente al confronto, non solo all’interno del gruppo, ma anche e soprattutto con un pubblico.
“La Giostra degli Amleto”è liberamente tratto da un classico della drammaturgia qual è Amleto di W. Shakespeare ed è spettacolo di Teatro-Danza che vede impegnati in scena 10 ragazzi disabili affiancati da accompagnatori e volontari, nonché da un team artistico e tecnico di professionisti del settore.
Di quante e quali differenze sono fatte le naturali carni delle persone, le esserità che ci vestiamo e portiamo addosso? Tutto parte da una giostra che gira e rigira, freneticamente, con in comune il cardine della giostra, l’essere, l’esserità. Lo spettacolo nasce dal felice incontro tra due linguaggi, danza e teatro e due modi tra i tanti di utilizzarli. Nasce dall’incontro con le differenze dei danz-attori che lo realizzano. Corpi, persone, segnate dalle proprie storie, si narrano, con le parole della letteratura classica, parole di Amleto. L’incontro, in uno spazio di prova, in un teatro aperto al pubblico e aperto al dubbio, forse. Dubbi vecchi e nuovi, una riflessione sull’esserità.

“Morire, dormire, non altro, e con il sonno dire che si è messo fine alle fitte del cuore, a ogni infermità naturale della carne..
Grazia da chiedere devotamente. (?)
Con un viso devoto e un atteggiamento pio, spesso diamo lo zuccherino al demonio.
Niente è buono o cattivo in sé, ma nel nostro pensiero...una prigione...”
W. Shakespeare


Dal 2003 il Centro Let’s Dance di Reggio Emilia istituisce e promuove in collaborazione con enti locali e partners di rilievo nazionale il Progetto Danzability. Integrazione, sensibilizzazione e normalizzazione sono obiettivi primari del progetto, affinché esista un reale incontro e confronto tra abili e disabili attraverso i linguaggi dell’arte.
Complimenti a tutti. Mi siete piaciuti e mi sono molto emozionata... il corpo può dire tanto... quello che le parole non sanno... Grazie! Spero di potervi incontrare ancora! Ketti
URL di riferimento