Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La Spezia - "J. Piaget"
14-04-2014, 10:41 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 22-07-2014 09:42 AM da Valentina.)
Messaggio: #1
La Spezia - "J. Piaget"
[Immagine: Premio%20Gaber%202014%20Piaget.jpg]

Regione: Liguria
Provincia: La Spezia
Località: La Spezia
Ordine e grado: Istituto di Istruzione secondaria di primo grado
Denominazione: "J. Piaget"

Ha partecipato: 5a edizione 2014
Sezione: Teatro
Titolo del progetto: Come Garrone
Referenti interni: Sylva Arrighi
Referenti esterni: --

-----------------------------------------

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

L’IDEA
L’idea per lo spettacolo di quest’anno ci è venuta dall’osservazione che è sempre più difficile trovare ragazzi appassionati alla lettura. In quest’epoca iper tecnologica, leggere è considerato una fatica immane...gli insegnanti ne sanno qualcosa! Sarebbe bello recuperare il piacere della lettura...magari ritrovando un libro dimenticato...magari leggendolo assieme.
L’idea è piaciuta ai ragazzi...ma quale libro scegliere per l’ingrato compito? La scelta è caduta su un testo caro ai nonni e ai bisnonni...un libro amato e criticato e purtroppo dimenticato: il libro CUORE. Nessuno dei ragazzi del gruppo conosceva la sua esistenza...dal racconto di noi insegnanti e dalla lettura a piccoli gruppi è nato lo spettacolo. Qualcuno è andato in libreria a comprare Cuore...ebbene già per questo fatto lo scopo è stato raggiunto!
LA TRAMA
Andrea e Alessandro sono le “pecore nere” della classe ma stavolta non hanno nessuna colpa...le ragazze hanno commesso una marachella e loro sono stati ingiustamente accusati. Per rispetto delle compagne si prendono la responsabilità del fatto...ma l’insegnante infligge loro una punizione terribile: leggere un libro in soli due giorni (tre con la Domenica) per poi essere interrogati sul suo contenuto. Il libro sembra veramente difficile...inoltre è un testo vecchio e di autore sconosciuto...come fare? Con un pizzico di rimorso, però, il resto della classe si offre di aiutarli: ognuno di loro leggerà un certo numero di pagine, poi si ritroveranno tutti assieme e racconteranno quanto letto agli sventurati compagni. Il piano, pur con qualche difficoltà, pare funzionare...il gruppo si riunirà in una casa per un “pigiama party” di studio. La lettura del libro permetterà ai ragazzi di avvicinarsi a valori dimenticati, all’emozione e al divertimento, oltre, naturalmente alla solidarietà che prevarrà nella scena finale. Come Garrone, il generoso compagno del libro Cuore, nessuno avrà paura ad assumersi la propria parte di colpa.

Il laboratorio si svolge, all’interno dell’orario curriculare, una volta alla settimana per due ore. Il gruppo degli alunni è a scambio verticale (classi I,II e III) su scelta libera dei ragazzi, come gli altri laboratori che la scuola offre.
Scopo del nostro laboratorio, infatti, non è la ricerca di aspiranti attori, ma la riscoperta del gioco collettivo, la collaborazione, lo spirito di gruppo, l’aiuto reciproco per vincere l’imbarazzo o la paura di esporsi.
Nel laboratorio è presente, oltre all’insegnante titolare, l’insegnante di sostegno (se sono presenti ragazzi diversamente abili) e due insegnanti esterne (ex della scuola) che, a titolo volontario e gratuito, collaborano con ragazzi e colleghi.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Messaggi in questa discussione
La Spezia - "J. Piaget" - Valentina - 14-04-2014 10:41 AM
RE: La Spezia - "J. Piaget" - Rossana Cola - 18-05-2014, 07:44 PM

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)