Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il dibattito di giovedì 5 maggio
02-11-2012, 11:31 AM
Messaggio: #1
Il dibattito di giovedì 5 maggio
Le scuole superiori di Roma e le medie di Casagiove (CE), di Marciana Marina (LI) e Loano-Boissano (SV) hanno partecipato al dibattito finale alle ore 18.00 di oggi, 5 maggio, nella sala Venere. I moderatori sono stati Simona e Loris della media di Casagiove (CE), Gaia, Loris e Francesco del liceo di Ostia (RM), Veronica e Ludovica delle medie di Marciana Marina (LI) e Denise e Alessandro di Loano-Boissano (SV). Dopo che ognuno ha presentato il proprio spettacolo, la scuola di Roma ha chiesto, visto che la loro rappresentazione era complessa: cosa hanno capito i ragazzi che l’hanno vista? “Che con i soldi si compra tutto”, dice Casagiove. Che l’aids è una brutta malattia che va curata, ha detto un ragazzo di Marciana Marina (LI). Anche Casagiove ha chiesto cosa è arrivato dal loro spettacolo: la morte ma anche la speranza. Roma ha chiesto quali siano stati le fonti di ispirazione dello spettacolo a Loano-Boissano (SV). Le musiche le hanno scelte loro, anche se non si sa bene come sia stata scelta la scuola. La provocazione: quanto li scegliete e quanto li subite questi progetti di laboratorio teatrale? I ragazzi di Roma spiegano che non c’è costrizione: addirittura quest’anno che mancavano i fondi hanno dovuto pagare tutto di tasca propria. Magari siamo stati noi a costringere il regista a farci da guida. Un progetto che dura da molti anni ed ha molto ritorno e interessa nella nostra zona Casagiove (CE) fa laboratorio teatrale da tre anni. È una materia curriculare. Prima ci siamo incuriositi e poi appassionati. Abbiamo anche discusso per scegliere se partecipare o meno a questo premio. Loano (SV) spiega come nella scuola siano previsti vari altri laboratori. Le prof non hanno influito sui ragazzi, hanno scelto tutto da soli: i pezzi da cantare, suonare, etc. Le prof hanno naturalmente dato una mano per le scene. Marciana Marina (LI) spiega come abbiano deciso – su suggerimento della professoressa – di fare un film circa un mese fa. Roma ha chiesto se ci fossero delle critiche o delle cose non facilmente comprensibili negli spettacoli cui i ragazzi hanno assistito. Dopo aver chiarito i piccoli dubbi, i ragazzi di Roma hanno infine chiesto ai ragazzi di Casagiove (CE) se ci sono state difficoltà nell’impersonare un personaggio senza volto e caratterizzazione. I ragazzi hanno spiegato che il loro spettacolo ha consistito in un progetto molto complesso che ha implicato un profondo lavoro su se stessi, quindi non ci sono state grandi difficoltà anche perchè le musiche – alla base della creazione del plot – sono state anch’esse direttamente create da loro. Ha chiuso Veronica di Marciana Marina (LI), dice “a me è piaciuto stare qua e guardare i vostri lavori, stare con voi e conoscervi”.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
06-11-2012, 09:39 AM
Messaggio: #2
RE: Il dibattito di giovedì 5 maggio
Media Tagliaferro scrive:
26 maggio 2011 alle 13:12
E’ stato difficile per me (Veronica) e Ludovica spiegare il significato delle scene del nostro film, perchè le nostre immagini sono anche uno stimolo che ognuno può interpretare a suo modo.
Comunque con l’aiuto dei ragazzi delle superiori di Roma ce l’abbiamo fatta.
Quando abbiamo fatto le riprese era come se provassimo le stesse emozioni dei personaggi che interpretavamo.
l’omino (Eric) la prima volta che l’abbiamo visto truccato e vestito in quel modo sembrava una vera e propria statua e per questo capolavoro dobbiamo ringraziare il prof. Battini e Eric che è il sosia dell’omino (le orecchie sono uguali!!)
A noi questo film ha lasciato la voglia di farne altri…e a voi?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)