Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Savona - “Giuliano della Rovere”
03-05-2012, 08:39 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-11-2012 11:02 AM da Editor.)
Messaggio: #1
Savona - “Giuliano della Rovere”
[Immagine: Premio%20Gaber%202012%20Della%20Rovere.jpg]

Regione: Liguria
Provincia: Savona
Località: Savona
Ordine e grado: Istituto di Istruzione secondaria di secondo grado
Denominazione: "G. Della Rovere"

Ha partecipato: 3a edizione 2011/2012
Sezione: Teatro
Titolo del progetto: Tra flussi e flutti, ovvero Panthalassa
Referenti interni: Giovanna Cargioli
Referenti esterni: Daniela Balestra del circolo "Madness" di Albisola Superiore

-----------------------------------------

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Alle ore 8.30 di oggi 3 Maggio i ragazzi del Liceo Statale “Giuliano della Rovere” di Savona, hanno presentato il progetto intitolato “Tra flussi e flutti, ovvero Panthalassa”. Al lavoro multiclasse hanno partecipato 40 ragazzi sotto la guida della professoressa Giovanna Cargioli e della regista Daniela Balestra del Circolo Madness di Albisola Superiore.

I ragazzi savonesi, che l’anno scorso hanno presentato il loro progetto intitolato “Comoedia”, quest’anno propongono uno spettacolo che abbraccia un mondo variegato di creature la cui vita è attraversata – e in fin dei conti governata – dal mare. Si intrecciano storie di pescatori, di caccia al pesce spada, di tempeste e di bonacce, di sirene, pesci e palombari per un’opera che mescola i linguaggi di dramma e satira, reale e immaginario nell’intento di restituire allo spettatore la vitalità e varietà propria del mare.
Spicca nella rappresentazione la molteplicità di registri e stili utilizzati, che creano un collage allegorico godibile e suggestivo nel quale si fondono colori e rumori, gesti e voci.

I ragazzi liguri hanno offerto un interessante e coinvolgente progetto molto apprezzato anche dalle scuole presenti in sala cioè Castel Maggiore (BO), La Spezia, Sarzana (SP) e Quartu Sant'Elena (CA).

L'INTERVISTA

Alle ore 15.15 di oggi, 3 maggio, l’Istituto superiore “Della Rovere” di Savona ha tenuto la tradizionale intervista, dopo la prima giornata trascorsa al Premio e la presentazione del proprio progetto “Tra flussi e flutti, ovvero Panthalassa”.

Sono ragazzi che hanno intrapreso l’avventura teatrale per “provare nuove esperienze”. Si sono soffermati sul tema della libertà, in particolare su quello della libertà di stampa (argomento ‘caldo’ della serata del 2 maggio). Forse “se c’è libertà di stampa, non ci sono gli strumenti per comprendere e farsi delle opinioni”. “Tutti guardano il telegiornale, leggono i giornali... ma non è semplice capire quanto viene detto”.
Poi si è parlato del progetto, incentrato sul ‘mare’. “Abbiamo affrontato questo tema per presentare il mare in un altro concorso e abbiamo voluto spulciare l’argomento da varie angolazioni. In ogni caso abbiamo cambiato molto l’approccio rispetto all’anno scorso, che forse ci ha però lasciati più liberi nella rappresentazione”. Per quanto riguarda il linguaggio “sono stati fatti degli esperimenti sotto la guida della regista Balestra” in ogni caso “la difficoltà è stata quella di trovare l’originalità all’interno di questa tematica” ed è stata presa ispirazione da diversi autori come Baricco etc.
Lo spettacolo di Sarzana “era un po’ ostico, forse un po’ dispersivo quando gli attori sono scesi tra il pubblico, però è stato comunque molto curato ed erano molto belli i suoni in scena. È uno spettacolo molto bello, anche se la messa in scena sembrava un po’ costruita”.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)