Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
IURATO Daniela
06-11-2012, 05:02 PM
Messaggio: #1
IURATO Daniela
Daniela Iurato è nata il 25.06.1959 a Ragusa e vive a Chiaramonte Gulfi (RG). Avvocato e docente di discipline giuridiche ed economiche, si mette in gioco quotidianamente, avviando una serie di iniziative e di progetti diretti a riproporre il ruolo fondamentale dell’educazione civica nelle scuole attraverso la realizzazione, da parte degli studenti, di audiovisivi e di opere teatrali su temi inerenti alla legalità.
Tra i conferimenti e i traguardi artistici si citano:
1) la partecipazione, nell’anno 2000, al Concorso “Scuola contro usura”, indetto dalla Fondazione Mediterranea Antiusura –Antiracket (primo premio);
2) la partecipazione al Concorso “I giovani, l’Unione Europea e l’euro”, indetto nel 2001 dal Ministero della P.I. (primo premio);
3) la partecipazione al “Progetto per la lotta alla criminalità organizzata in ambito scolastico”, bandito dall’Istituto Magistrale di Vittoria nell’anno 2002 (secondo premio);
4) la partecipazione al I concorso sulla donazione di organi indetto dall’A.S.L. n.7 di Ragusa (primo premio in data 15 maggio 2004);
5) la partecipazione al “Premio Internazionale Città di Comiso”anno 2005 (primo premio assoluto sezione “musica” per il cortometraggio “La danza della vita”, il cui soggetto, che trae ispirazione dalla dolorosa vicenda di Terry Schiavo, verrà rappresentato, sotto forma di opera teatrale, al Teatro Naselli di Comiso):
6) la partecipazione al quarto “European Meeting”, organizzato dal Primo Istituto Superiore di Pachino sul tema “Giovani Europei alla ricerca e alla difesa dei valori per diventare cittadini d’Europa e del mondo” (iniziativa dedicata a Vitaliano Brancati nel 50° della sua scomparsa), che é lo spunto per la realizzazione del cortometraggio “Uno di noi”, trasmesso da varie emittenti televisive locali;
7) la partecipazione, col cortometraggio “Come l’edera”, al Concorso “Il Corto 2005”, indetto a Roma dalla “Scuola di Cinema” (superate due delle tre selezioni previste);
8)-9) la partecipazione, con il corto “Il mare…la vita!”, al Concorso “Vivere il mare” 2005, che ha fruttato agli interpreti le magliette celebrative della manifestazione, il CD-Rom “Vivere il mare-Click!” e una rassegna dei CD “Oltre il blu, Viaggio nelle aree marine protette italiane” realizzati per il Ministero dell’Ambiente e la tutela del Territorio; indi (22 aprile 2006) lo stesso cortometraggio ha conseguito il primo premio per la sezione “Mare senior” al Concorso “Diverse voci fanno dolci note” indetto nello stesso anno dalla Junior Chamber International di Ragusa;
10)-11)-12) il conseguimento, con il cortometraggio “Il fiore dell’amore”, del primo premio al Concorso Nazionale “Corto in Stabia” (Castellammare di Stabia, 4 giugno 2006); per la medesima opera, Daniela Iurato ha ottenuto il Premio “Serafino Amabile Guastella” 2006, indetto dal Comune di Chiaramonte Gulfi;
13) la collocazione, con il cortometraggio “Dietro il silenzio”, nell’ambito della selezione finale del Concorso per cortometraggi “Eye School Festival” 2007 svoltosi ad Enna;
14) la realizzazione del progetto, nel corso dell’anno scolastico 2006-2007, denominato “I Pizzini del Grimaldi” (per una sorta di contrapposizione ai “pizzini” di Bernardo Provenzano), che contempla cinque seminari, con conseguente dibattito sui temi, rispettivamente, dell’estorsione e dell’usura, della droga, della devianza minorile, dell’abuso sessuale e della sicurezza nella strada;
15)16)17) l’avvio del progetto “Dalle parole alle immagini”, legato alla realizzazione di cortometraggi su temi attinenti alla legalità, tra i quali le opere “Nati sbagliati”, “La danza dell’amore” e “Come l’edera” sono stati selezionate al Festival dei Cortometraggi on-line indetto per l’anno 2008 da SASCINEMA in collaborazione con l’”Istituto Luce”, con la conseguente collocazione del corto “Nati sbagliati” (che ha come protagonisti degli allievi diversamente abili) nell’ambito della selezione finale del concorso;
18) la classificazione al terzo posto nella sezione “Un’immagine in” al IV Festival Nazionale dei cortometraggi on-line per studenti indetto dall’Associazione Culturale “S.a.s.”, con sede in Roma, in collaborazione con Cinecittà (la premiazione é avvenuta in Campidoglio, il 2 febbraio 2007);
19)20)21)22)23) la collocazione, con il cortometraggio “Il riso e il pianto”, nell’ambito della selezione finale del Festival dei cortometraggi di Martina Franca 2007, e, quindi, della selezione finale del Concorso per cortometraggi “Martina Movie Film Festival” 2007; l’opera è stata successivamente selezionata, per la proiezione, al Festival Internazionale del Cinema di Roma 2007 ed è pervenuta alla selezione finale della IV Edizione de “ilCorto.it” – Festa Internazionale di Roma 2007”. Peraltro, “Il riso e il pianto”, selezionato tra tutti i cortometraggi partecipanti all’iniziativa, il 21 aprile 2007é stato proiettato presso la Camera di Commercio di Ragusa nell’ambito del Convegno “Cittadini e non sudditi – Rispetto delle regole e senso di cittadinanza”, promosso dalla Fondazione in memoria di Paolo Borsellino e delle altre vittime della mafia;
24) la partecipazione, su coinvolgimento della Regione Sicilia, al progetto cofinanziato dall’Unione Europea (POR Sicilia 2000-2006) per la formazione e il sostegno in Sicilia contro il racket delle estorsioni, l’usura e la criminalità organizzata, cui ha fatto seguito la realizzazione di un opuscolo (“Insieme contro”), facente riferimento alla “esperienza di produzione creativa di Daniela Iurato come canale ideale per la diffusione delle idee progettuali dirette allo sviluppo della cultura della legalità” (i corti dell’autrice selezionati all’uopo sono stati: “Nati sbagliati”, “La danza della vita”, “Come l’edera”, “Frammenti di un’anima”, “Il riso e il pianto”);
25) la partecipazione al corso di cinematografia “Ciak Sicilia” avviato dal 9 al 19 dicembre 2007 dal critico cinematografico e docente di cinematografia presso la Facoltà di Lingue di Catania Rosario Lizzio, nonché dalla regista Tiziana Bosco (il corso é stato inaugurato dal regista Aurelio Grimaldi ed a conclusione del medesimo l’autrice ha partecipato, nella veste di assistente alla regia e di costumista, alla realizzazione del corto “Toccatté”, pervenuto alla selezione finale del Concorso per Cortometraggi di Marzamemi 2007);
26) la proezione del mediometraggio “Venuta da lontano”, che narra la leggenda legata al simulacro della Madonna di Gulfi, nella Chiesa Madre “Santa Maria La Nova” in Chiaramonte Gulfi, in occasione dei festeggiamenti della Madonna di Gulfi, in data 4 Aprile 2008;
27) l’attribuzione, in data 31.10.2009, da parte dell’Associazione Teatro Club “Salvy D’Albergo” di Ragusa, del “Premio Nazionale Salvy D’Albergo” V edizione, consegnato nella medesima occasione al regista Giuseppe Tornatore e all’attore Andrea Tidona (nel corso della cerimonia di premiazione, presso il Cinema “Lumière di Ragusa, è stato proiettato il cortometraggio dell’autrice “Nati sbagliati”);
28)29) la partecipazione, con il cortometraggio “Another music”, al concorso “Giovani racconti”, indetto per l’anno 2009 dal Circolo M.C.L. “Giorgio La Pira” di Ragusa e dall’ Ufficio Pastorale Giovanile della Diocesi di Ragusa sul tema: “Itinerario per immagini sulla condizione giovanile negli iblei. (l’opera ha ottenuto la segnalazione di merito); indi, lo stesso corto ha partecipato al “Premio Nino Caminiti” 2010 (Milazzo), conseguendo il primo premio nella sezione “Istituti associati”;
30) la partecipazione al Concorso di videopoesia “Versi di luce” 2010, dedicato a Salvatore Quasimodo, che ha comportato la annoverazione dell’opera “S’ode ancora il mare” tra i sette corti pervenuti in finale;
31) la realizzazione di uno spot nell’ambito del Concorso AVIS Chiaramonte 2010 (II premio);
32) l’inserimento del cortometraggio “Uno per mille”, nell’ambito delle manifestazioni inerenti alla celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia, nel Catalogo 2010 dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza a supporto della didattica della storia di Torino; la stessa opera verrà premiata a Milazzo, in data 8 maggio 2011 (si sconosce allo stato la posizione in graduatoria) nell’ambito del 7° Premio “Nino Caminiti”.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)