Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Bolzano - “V. Alfieri” [cinema]
14-05-2012, 03:14 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 31-10-2012 10:39 AM da Editor.)
Messaggio: #1
Bolzano - “V. Alfieri” [cinema]
[Immagine: Premio%20Gaber%202012%20Alfieri.jpg]

Regione: Trentino Alto Adige
Provincia: Bolzano
Località: Bolzano
Ordine e grado: Istituto di Istruzione secondaria di primo grado
Denominazione: "V. Alfieri"

Ha partecipato: 3a edizione 2011/2012
Sezione: Cinema
Titolo del progetto: All the invisibile rights
Referenti interni: Manuela Del Buono - Emanuela Imprescia - Raffaele Iovino
Referenti esterni: ---

-----------------------------------------

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Oggi, 14 maggio, la classe seconda ad indirizzo linguistico-espressivo della Scuola Media “Vittorio Alfieri” dell’Istituto Comprensivo Europa 2 di Bolzano – alla sua seconda partecipazione al Premio – alle ore 16.00 ha presentato all’interno della sezione cinema il progetto dal titolo “All the invisibile rights”.
I 17 ragazzi hanno lavorato al progetto sotto la supervisione delle professoresse Manuela Del Buono, Emanuela Imprescia e il professor Raffaele Iovino.

Il lavoro – un cortometraggio di 10 minuti – è il prodotto di un laboratorio sulla forma espressiva dello spot durato l’intero anno scolastico. Il progetto, che come lo scorso anno è trilingue (italiano, tedesco e inglese) ha portato alla realizzazione di spot e pubblicità progresso sui diritti dei bambini.

A partire dagli articoli della convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia (riportati sia in italiano che in inglese) toccando temi come quello del diritto al riposo, alla salute, alla libertà di opinione. I brevi ed efficaci spot sfruttano immagini dirette e semplici dal forte impatto. è bene È bene ricordare che i ragazzi hanno ideato, recitato, ripreso e montato gli spot.

Il progetto della scuola trentina è stato molto apprezzato e interessante stimolando una buona attenzione da parte dei ragazzi in platea, cioè quelli delle scuole di Noventa Vicentina (VI) e Bolzano.

L'INTERVISTA

Alle ore 9.30 di oggi, 15 maggio, la media “Alfieri” di Bolzano ha tenuto la tradizionale intervista,
dopo aver presentato ieri pomeriggio il proprio cortometraggio.

“Quest’anno nella nostra classe abbiamo parlato delle pubblicità, in particolare delle pubblicità progresso abbiamo fatto questi spot che parlano dei diritti dei bambini per sensibilizzare le persone su tematiche che spesso non vengono affrontate. Noi conoscevamo la tematica già dall’anno scorso”.
“Nella scena con le mani, abbiamo voluto esprimere quello che poteva esprimere tutto il corpo.”
“All’inizio abbiamo trovato le idee per i vari spot: non si sa mai se si è originali, efficaci etc. … lo spot che ci è piaciuto di più è stato quello dei diritti al gioco – con le ragazzine che cucivano i palloni – e anche quello della famiglia”.
“Con i soldi che abbiamo vinto l’anno scorso la scuola ha pagato un’esperta di cinema che per il primo quadrimestre ci ha spiegato come possiamo usare bene una telecamera ed abbiamo fatto anche un po’ di pratica. Durante il secondo quadrimestre l’esperta ha concluso il corso e se n’è andata, e quindi abbiamo cominciato abbiamo cominciato a lavorare sugli spot”.
“Abbiamo preso spunto dalle pubblicità nella TV, da quelle su internet etc.”
I ragazzi hanno provato cinema e teatro e hanno espresso la loro preferenza per il primo. Una ragazza però spiega di amare di più “il teatro, perché ti dà delle emozioni diverse più forti rispetto al cinema – perché è sempre diverso ogni volta”.
“Con gli spot abbiamo voluto sensibilizzare le persone e far capire che la violazione a volte è anche vicina a noi – non solo in paesi lontani. In uno spot indossavamo una maglietta che supportava con una scritta la donazione. Questo perché la donazione salva la vita anche se spesso è difficile trovare disponibilità”.
“Il prossimo anno faremo un musical [come è tradizione nella media “Alfieri”] e abbiamo già trovato una canzone: ‘We are golden’ di Mika che dice che gli adolescenti sono importanti, perché tra poco saranno adulti e potranno cambiare il mondo. Ci faremo un video alla fine della scuola – e l’abbiamo scelta anche perché in parte si riferisce ai diritti dei bambini”.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)