Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il dibattito di giovedì 3 maggio
03-05-2012, 05:46 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-05-2012 03:55 PM da Niccolò.)
Messaggio: #1
Il dibattito di giovedì 3 maggio
Le scuole Superiori di Qaurtu S. Elena (CA), di Savona, di Sarzana (SP), di La Spezia e di Castel Maggiore (BO) hanno partecipato al dibattito finale alle ore 17.30 di oggi, 3 maggio, nella sala Venere.

I moderatori sono stati Aminah, Chiara e Mauro del “Brotzu” di Quartu S. Elena, Cecilia e Stella del “Della Rovere” di Savona, Ilaria e Daniele del “Cardarelli” di La Spezia, Laura e Andrea del “Parentucelli” di Sarzana (SP), ed infine Chiara e Veronica del “Keynes” di Castel Maggiore (BO).

Ha rotto il ghiaccio Laura di Sarzana con una osservazione in proposito alle tematiche degli spettacoli: è uscita fuori quella dell’acqua per ben due volte (Savona e La Spezia).
I ragazzi di Savona hanno scelto questo tema perché hanno scelto di iscriversi a un concorso che ha come soggetto il mare. I ragazzi di La Spezia lo hanno fatto per sensibilizzare sulla recente alluvione che ha colpito la loro zona.
Ancora Laura – che con i suoi compagni è abituata a entrare in scena in essenzialità – ha chiesto ai ragazzi di Castel Maggiore (ed anche a Savona) come è recitare con un dei costumi elaborati . La risposta dei savonesi è stata che aiutano calarsi nel personaggio e a entrare nella parte. Molte del materiale utilizzato è materiale di recupero (della rumenta).
A Mauro di Quartu è molto piaciuto l’uso del trucco e della voce dei ragazzi di Savona.
Sarzana ha chiesto il significato dei simpatici braccialetti utilizzati da Castel Maggiore: si trattava di un ulteriore piccolo espediente per riattualizzare l’opera di Shakespeare. Anche i costumi – colorati e strani – sono stati recuperati dai vecchi armadi. Andrea di Sarzana ha chiarito come nella loro rappresentazione lui fosse l’uomo e il resto dei ragazzi interpretassero la natura.
Daniele di La Spezia ha chiesto ai ragazzi di Sarzana se i riferimenti al cibo animale nel loro spettacolo fosse un riferimento al vegetarianesimo, o al veganesimo. In realtà si trattava semplicemente di una rielaborazione da vari testi (anche dalla “Fattoria degli Animali” di Orwell).
A La Spezia è stato chiesto il significato delle ragazze che camminavano nel fiume. Sarebbero stato un espediente per richiamare alla memoria le vittime dell’inondazione.
Ai ragazzi di Quartu è stato chiesto come è partita l’idea per il loro corto: si è trattato di una rielaborazione della vicenda di Aminah, di padre palestinese e madre sarda. Tutto è iniziato come un rapporto tra la poesia italiana (di Dante) con quella araba (nonché quella sarda). Anche le musiche sono state scelte nell’ottica della mescolanza – filo conduttore del cortometraggio.
In seguito la discussione si è spostata verso l’utilizzo di espedienti grafici nel video di La Spezia: anche quelle del backstage sono foto nate per sdrammatizzare.
I ragazzi di Bologna hanno chiesto ai ragazzi di Savona la genesi del testo – che sembrava molto diverso tra prima e seconda parte. I savonesi hanno risposto che mentre la prima parte era ripresa da vari testi (tra tutti Baricco) la seconda era più dedicata al mare come fonte di vita. Questo è risultato anche in una prima parte più riflessiva e in una seconda più divertente e leggera.
Andrea chiede ai ragazzi bolognesi quale era la percentuale del testo di Shakespeare nel loro lavoro. La risposta è stata che al 75% erano del Bardo, per il resto rielaborazione e improvvisazione durante il laboratorio. Purtroppo hanno avuto poco tempo per provare – causa le forti nevicate invernali e vari impegni. La discussione, poi, è continuata con domande su altri accorgimenti tecnici e curiosità scenografiche.
In conclusione ancora un divertente ed intenso scambio di impressioni fra i ragazzi del Premio Gaber, il primo di questa edizione.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)