Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 2 voti - 3 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il dibattito di venerdì 4 maggio
10-05-2012, 05:22 PM
Messaggio: #11
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
MODERAZIONE E RAGIONE sono le parole chiave di tutto, ogni strumento che l'uomo ha creato- quindi anche questi importanti mezzi di comunicazione- ha sempre avuto sia un lato positivo sia uno negativo. Si tratta in ogni caso di scegliere come ci si vuole comportare di fronte a determinate situazioni. Spesso la scelta giusta però è la più difficile anche se poi porta a risultati positivi mentre quella più facile ed attraente si rivela poi distruttiva. Quale scegliere? mah, mi sembra che per ora per quanto riguarda il controllo dei mezzi di comunicazione (ma non solo) sia sempre stata scelta quella più facile cioè rincretinire il pubblico per tenerlo sotto controllo al posto di farlo riflettere sulla realtà delle cose che realmente lo circondano. forse è ora che qualcosa venga cambiato...
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-05-2012, 06:13 PM
Messaggio: #12
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
Certo Sophia Smile
mi chiamo Antonella
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
12-05-2012, 11:24 AM
Messaggio: #13
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
Ragazzi io sono dell'idea che la tv giri,come quasi tutto il resto, intorno ai soldi che sono l'unico obiettivo reale: il fatto di "volerci stupidi" come avete detto in varie interviste è dovuto solo al fatto che questo porta a guadagni sia dovuti a tanta gente che si lascia abbindolare da pubblicità e programmi trash.
Così come su internet si può scegliere se andare su ansa.it o su youporn (o equivalenti culturali), basterebbe imparare a spegnere tutti la tv durante le fasce orarie in cui la cosa più seria che si può sperare di vedere è una Maria De Filippi o un Bruno Vespa.
P.S. Il primo che dice " non serve perché siamo pochi" lo lincio!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-05-2012, 12:32 PM
Messaggio: #14
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
Scusate se mi intrometto nuovamente...ma chi fa la televisione?? ki sta dietro a tutto questo? e se la televisione,come sostiene cerca di soddisfare le richieste dello spettatore,significa ke c'e qualcosa di sbagliato in noi o in loro?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-05-2012, 03:52 PM
Messaggio: #15
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
Noi, loro, la distinzione non è poi così netta. Che ci sia qualcosa di sbagliato nel genere umano questo è innegabile. Quindi contro cosa dovremmo combattere esattamente? contro la nostra stessa essenza?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-05-2012, 04:18 PM
Messaggio: #16
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
"Noi, loro, la distinzione non è poi così netta"????? fine dei giochi allora!! cosa stiamo a discutere ancora..?? se siamo una cosa sola ciò ke guardiamo e ciò ke vogliamo! o no filippo?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
13-05-2012, 04:50 PM
Messaggio: #17
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
NO IO NON CI STO
la spiegazione per me non è questa
io non guardo la tv da anni e quindi non ho dato il mio assenso a questo schifo
di contro ho una grandissima colpa.......non averlo combattutto e cambiato
da oggi chiedo il vostro aiuto per cambiare anche questo e tanto altro
la televisione è diventata un nuovo modo di fare demagogia per soggiogare il popolo
per questa è posseduta dai partiti e dai ricchi
i primi vogliono i voti e i soldi mentre i secondi vogliono i soldi e i voti
voi glieli volete dare?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-05-2012, 12:38 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-05-2012 12:43 AM da Filippo.)
Messaggio: #18
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
ciò che guardiamo è ciò che vogliamo. In caso contrario non lo guarderemmo, no? comunque qui il discorso non è il banale: tv si tv no
e neppure si parla di soldi, voti e demagogia... si dovrebbe parlare piuttosto di chi siamo e come siamo fatti,noi in quanto genere umano, perchè riconoscerlo è il primo passo per migliorarci. E ripeto: come genere umano, la società civile con tutti i suoi prodotti, la sua burocrazia e le formalità è qualcosa che non mi interessa indagare perchè è diretta emanazione dell'uomo. Quello che dobbiamo cambiare è proprio L'uomo. Ma prima dobbiamo conoscerlo. Cambiando lui cambieranno anche tutte le strutture che da questi derivano.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-05-2012, 01:22 PM
Messaggio: #19
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
Il genere umano sarebbe tale anche senza televisione, e senza dubbio senza la tv spazzatura. La domanda è: per quale motivo se il 90% delle persone che conosco dice "la tv mi fa schifo" la tv incassa ancora milioni e milioni di euro in pubblicità (continuando,visto il capitale, a poter influenzare la vita delle persone)?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-05-2012, 03:40 PM
Messaggio: #20
RE: Il dibattito di venerdì 4 maggio
infatti francesco è così
è la stessa cosa se chiedi chi vota berlusconi
tutti dicono io no e poi berlusca è al potere
ma io non credo nello sfacelo del genere umano che sta incontrado una fase di sbando totale, di mancanza di valori, di menefreghsimo
se credi che sia la fine dell'uomo non ci alzeremo mai più
io invece credo che ci possiamo rialzare e anche alla svelta
non voglio diventare vecchio in un modo dove non mi riconosco
e spero proprio di non essere il solo a volere alzare la voce e costruire un futuro diverso
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)